Enel entra nel fintech: arriva il conto corrente Enel X Pay che si gestisce via App. Utility verso il cambiamento?

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

20 ottobre 2020 - 11:12

MILANO (Finanza.com)

Enel si lancia nei servizi finanziari digitali e di mobile banking. Il gruppo, attraverso la controllata Enel X, ha lanciato Enel X Pay, un conto corrente digitale, che grazie alla partnership con Mastercard consente di effettuare, direttamente attraverso la app per smartphone, pagamenti e trasferimenti in tempo reale e in sicurezza, di avere una carta digitale o fisica e di tenere sotto controllo i movimenti e tutte le spese.

“La disintermediazione dai servizi finanziari tradizionali ci dà la possibilità di entrare in un settore altamente competitivo", ha detto Francesco Venturini, Ceo di Enel X, spiegando la novità che rafforzerà il posizionamento del gruppo nel settore fintech. L’obiettivo di Enel X è raggiungere 1 milione di clienti nei prossimi tre anni.

 

Di cosa si tratta?
Enel X Pay è un conto digitale, con carta e IBAN italiano, che consente di effettuare molteplici tipologie di transazioni: dal pagamento di bollettini, tasse e tributi delle Pubbliche Amministrazioni aderenti al circuito pagoPA, ai bonifici SEPA, passando per lo scambio di denaro peer to peer senza costi di addebito fino alle donazioni per iniziative di solidarietà ad associazioni del terzo settore. Ma non solo. Con Enel X Pay è inoltre usufruire di una serie di servizi tecnologici. Per esempio sarà possibile pagare la carica delle auto elettriche nelle infrastrutture del circuito Hubject, la joint venture di e-mobility che vanta oltre 750 business partner e 250mila punti di ricarica interoperabili in tutto il mondo. Il conto corrente Enel X Pay si può gestire direttamente dalla app abbinato a una carta digitale e fisica, realizzata in bioplastica vegetale, collegata a Mastercard. Inoltre, con l’opzione family di Enel X Pay è possibile attivare un conto dedicato per i figli dagli 11 ai 18 anni che consente di avere una carta prepagata, di effettuare trasferimenti peer to peer, prelievi presso gli sportelli ATM e pagamenti sui siti di e-commerce. Enel X Pay è disponibile su Google Play Store per Android e nei prossimi giorni sull’Apple App Store.

 

Quanto costa?
Nella modalità di utilizzo base – ossia per effettuare pagamenti digitali per bollettini, bollo auto e avvisi PagoPA – non è richiesto un canone, ma per queste transazioni è prevista una commissione di 2 euro. Invece, la modalità a pagamento (1 euro al mese) consente di accedere ai servizi essenziali che offre una banca: un conto corrente digitale, la possibilità di tenere sotto controllo attraverso questa app tutti gli altri conti posseduti, la carta di debito al costo di 0,5 euro a operazione.

 

Utility sulla via del cambiamento
E così Enel, il colosso dell'energia, diventa un po' banca, accelerando a un cambiamento già in atto, ma ancora poco visibile, delle utility. "Considerando l'elevato livello di digitalizazione della clientela (anche come conseguenza del Covid) riteniamo che tutte le più grandi Utilities avvieranno servizi di pagamento digitale - avvertono oggi gli analisti di Equita -, sfruttando anche gli incentivi al 10% di cash back e le opportunità di fare cross selling dei servizi sulla propria base clienti". Iren, per esempio lo ha già fatto da qualche mese.

Tutte le notizie su: enel x, conto corrente, utility

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967