DiaSorin lancia test rapido Covid-19 in collaborazione con Lumos Diagnostics

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Daniela La Cava

21 aprile 2021 - 08:04

MILANO (Finanza.com)

DiaSorin ha annunciato il lancio di LIAISON IQ, la sua nuova piattaforma immunodiagnostica Point-Of-Care (POC), e del test LIAISON Quick Detect COVID TrimericS Ab nei mercati che accettano la marcatura CE. Questo primo test disponibile sul LIAISON IQ individua in 10 minuti la presenza di anticorpi specifici contro la proteina Spike del SARS-CoV-2 in campioni di sangue capillare prelevati con dispositivi pungi dito. Sia la piattaforma che il test sono stati sviluppati nel contesto della collaborazione con Lumos Diagnostics, annunciata lo scorso 6 aprile.

DiaSorin intende entrare nel mercato POC a partire da un programma dedicato all’Italia, che ha come obiettivo quello di raggiungere le farmacie attraverso accordi con i distributori che permettono la diffusione capillare della nuova offerta che combina piattaforma e nuovo test anticorpale. I pazienti saranno in grado di eseguire il test per identificare la presenza di una risposta immunitaria contro il SARS-CoV-2 direttamente in farmacia, ottenendo risultati in tempi brevi e con la qualità dei test di laboratorio. Il LIAISON IQ e il LIAISON Quick Detect COVID IgG Ab saranno resi disponibili anche negli Stati Uniti dopo l’approvazione da parte della Food and Drug Administration (FDA). DiaSorin e Lumos Diagnostics stanno inoltre lavorando allo sviluppo di un test dell’antigene per il SARS-CoV-2 che verrà lanciato nei mercati che accettano la marcatura CE e sottoposto alla FDA statunitense per ottenere l’approvazione all’uso di emergenza (EUA) entro la fine del secondo trimestre del 2021.

“La marcatura CE della nostra piattaforma LIAISON IQ e del suo primo test segna il nostro ingresso nel mercato del lateral flow, un segmento in forte crescita, che permette a DiaSorin di seguire il trend di decentralizzazione della diagnostica,” ha commentato Carlo Rosa, a.d. del Gruppo DiaSorin. “Questo è il momento giusto per entrare nel mercato dell’immunodiagnostica Point-ofCare con una soluzione innovativa che ci permetta di mantenere la qualità dei test di laboratorio e che utilizza le nostre materie prime, in un contesto di prossimità al paziente. Il nostro test IgG per la decentralizzazione della diagnostica è la soluzione ideale per controllare l’efficacia dei vaccini, una verifica importante nell’attuale contesto pandemico”.

Tutte le notizie su: diasorin

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967