Decreto crescita, Cartelle: sanatoria fino al 31 luglio (Il Sole 24 Ore)

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

12 giugno 2019 - 08:45

MILANO (Finanza.com)

Via libera delle commissioni Finanze e Bilancio della Camera all'emendamento al decreto crescita che riapre i termini di adesione alla rottamazione-ter e al saldo e stralcio fino al prossimo 31 luglio.

Passa anche il correttivo che estende da 10 a 12 giorni il termine di emissione delle fatture elettroniche.

Ieri il direttore dell'Agenzia delle Entrate Antonino Maggiore ha detto in audizione che rottamazione ter e "saldo e stralcio" hanno fatto registrare numeri record "rispetto ai precedenti" con 12,9 milioni di cartelle rottamate pari a 38,2 miliardi di euro.

Le Commissioni Bilancio e Finanze della Camera hanno dato intanto il via libera, per l'appunto, all'emendamento della Lega che riapre i termini della rottamazione delle cartelle.

La riapertura rispetto alla scadenza del 30 aprile scorso prevede che il debitore entro il 31 luglio prossimo dichiari la propria volontà, con le modalità già previste per la rottamazione-ter, di voler aderire optando per il pagamento in un'unica soluzione al 30 novembre prossimo, ovvero in massimo 17 rate, la prima delle quali sempre al 30 novembre. Riaperti anche i termini per il saldo e stralcio.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]