Coronavirus, UniCredit: un dipendente della sede di Milano positivo al COVID-19

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Alessandra Caparello

28 febbraio 2020 - 17:09

MILANO (Finanza.com)

Un dipendente di UniCredit, sede di Milano in Piazza Gae Aulenti è risultato positivo al virus COVID-19. Questo dipendente, come rende noto la stessa banca, dopo essere stato in contatto con un caso sospetto, era in quarantena, nell’attesa dei risultati definitivi del test, da venerdì 21 febbraio 2020.
Come misura precauzionale UniCredit ha deciso domenica 23 febbraio di chiudere il piano della torre A di Piazza Gae Aulenti in cui il collega lavorava. Sempre in via precauzionale, lunedì UniCredit ha contattato tutti i colleghi che potrebbero essere stati in stretto e recente contatto con la persona, consigliando loro di porsi in quarantena per 14 giorni e di seguire i consigli delle autorità sanitarie.
Le aree comuni negli edifici principali di UniCredit a Milano e dintorni rimarranno chiuse. "La salute e la sicurezza dei nostri colleghi e dei nostri clienti è di fondamentale importanza per noi” ha detto Jean Pierre Mustier, CEO di UniCredit. “Abbiamo adottato misure per la salvaguardia dei colleghi e garantiamo ai clienti la piena continuità operativa. Inoltre, mai come ora siamo concentrati sul fornire il pieno sostegno ai clienti e ai territori. Per questo UniCredit sta intraprendendo azioni specifiche e lanciando iniziative dedicate per aiutare le aziende e le persone colpite dalla situazione attuale". Per la settimana che inizia il 2 marzo UniCredit ha deciso di mantenere tutte le misure indicate sopra, compreso lo smart working ma le torri di UniCredit a Milano resteranno aperte.

Tutte le notizie su: coronavirus, unicredit

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it