Confcommercio: Pil giugno migliore delle attese, ma nessuna ripresa all'orizzonte

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Daniela La Cava

13 giugno 2019 - 09:51

MILANO (Finanza.com)

La
stima del Pil mensile di giugno "è un pò migliore delle attese" e "il secondo quarto del 2019 mostrerebbe una modesta crescita (+0,1% congiunturale) al pari del primo". È quanto si legge nella congiuntura di Confcommercio diffusa stamattina. "I consumi tornano, però, in terreno negativo: male il mese di maggio (-0,2% congiunturale) dopo il nulla di fatto del bimestre marzo-aprile", spiega Confcommercio. Scompare anche l'inflazione al consumo: "La variazione dei prezzi core si colloca dentro un canale 0,0-1% già dall'inizio del 2014, con una virata verso la parte inferiore dell'intervallo nel 2019", si legge nella nota. "Rispetto all'Europa le tensioni sui prezzi sono in Italia tra mezzo punto e un punto costantemente meno vivaci. È il riflesso di una prolungata stagnazione della spesa delle famiglie. Per l'Italia, le possibilità a breve termine di una ripresa visibile a occhio nudo - cioè oltre il riflesso statistico - sono pressoché inesistenti".

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]