Con emergenza virus riaffiorano timori su banche italiane (FT)

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Daniela La Cava

26 marzo 2020 - 10:56

MILANO (Finanza.com)

L'emergenza Italia ha sollevato una domanda: il settore bancario è abbastanza forte da resistere a uno shock economico? Questo l'interrogativo che si pone oggi il "Financial Times". I timori degli investitori per gli effetti del Covid-19 sul settore bancario italiano sono forti, tenendo in considerazione che presenta "sfide uniche legate all'elevato livello di debito del Paese". "La situazione è disperata", ha dichiarato Lorenzo Codogno, ex capo economista del dipartimento del Tesoro, secondo il quale "se non fosse per le politiche della Banca centrale europea, che ha mantenuto i tassi di interesse in territorio negativo dal 2014, l'Italia sarebbe già in default", ha aggiunto. Secondo Codogno, "se ci fosse un allargamento degli spread, le banche finirebbero immediatamente in difficoltà".

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967