News Finanza Notizie Italia Codacons: con caro bollette e crisi Ucraina rischio debacle per i consumi

Codacons: con caro bollette e crisi Ucraina rischio debacle per i consumi

La spesa delle famiglie inizia a mostrare i primi cenni di cedimento e nel IV trimestre del 2021 risulta in calo dello 0,5%. Numeri purtroppo destinati ad aggravarsi nel corso del 2022 a causa dell’emergenza bollette e della guerra scoppiata in Ucraina. Così il Codacons, commentando i dati sul Pil diffusi oggi dall’Istat. “Tutti gli indici del Pil dello scorso anno sono destinati a cambiare radicalmente come conseguenza della grave situazione attuale – spiega il presidente Carlo Rienzi – I pesanti aumenti delle bollette di luce e gas di gennaio, unitamente alla fiammata dell’inflazione, al caro-benzina e al conflitto russo-ucraino, avranno effetti diretti sia sui consumi delle famiglie, che nel corso del 2022 rischiano una debacle totale, sia sull’economia nazionale, arrestando la ripresa del nostro paese”.

“Di fronte a tale situazione il Governo tentenna, e ancora non si vedono provvedimenti in grado di frenare l’escalation dei prezzi al dettaglio e sostenere potere d’acquisto e spesa delle famiglie, oggi più che mai in serio pericolo” – conclude Rienzi.