Cattolica: l'assemblea dice sì alla trasformazione in Spa, più vicino ingresso Generali

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

31 luglio 2020 - 12:34

MILANO (Finanza.com)

L’a
ssemblea di Cattolica, riunitasi oggi, ha approvato, con il voto favorevole e con la ampia percentuale di circa il 71% degli aventi diritto, le modifiche dello statuto secondo il testo proposto dal Consiglio di Amministrazione, e, con la percentuale di circa il 71% degli aventi diritto la proposta di trasformazione in società per azioni e conseguente adozione di un nuovo testo statutario. Le modifiche statutarie proposte saranno efficaci solo dopo l’autorizzazione da parte di Ivass e la conseguente iscrizione nel Registro delle Imprese, data dalla quale, per quel che riguarda la delibera di trasformazione, decorrerà il termine di 15 giorni per l’eventuale esercizio del diritto di recesso da parte dei soci contrari. Ora si potrà dare luogo a quanto previsto dall’accordo con Assicurazioni Generali, che prevede l'ingresso di quest'ultima in Cattolica attraverso un aumento di capitale riservato. In scia alla notizia il titolo Cattolica ha accelerato a Piazza Affari fino a segnare un rialzo di oltre il 2% per poi rallentare a un +0,6%. Resta sullo sfondo il ricorso al Tribunale di Venezia presentato da 34 soci dissidenti che hanno impugnato la delibera relativa all'aumento di capitale (udienza il 17 agosto).

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967