Bper: ratios patrimoniali 'significativamente superiori' ai requisiti minimi Bce

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

27 novembre 2020 - 16:10

MILANO (Finanza.com)

La Bce, relativamente al processo di revisione e valutazione prudenziale (“Supervisory Review and Evaluation Process, SREP”), ha reso noto che non emetterà alcuna decisione sui requisiti prudenziali relativi nel 2020 e, pertanto, Bper dovrà rispettare i requisiti attualmente in essere.

BPER dovrà mantenere su base consolidata per il 2021 un coefficiente minimo di capitale in termini di Common Equity Tier 1 (“CET1 ratio”) pari all’8,125%, costituito dalla somma del requisito minimo regolamentare di Pillar 1 pari al 4,5%, del requisito aggiuntivo in materia di Pillar 2 pari al 1,125% 2 e del Capital Conservation Buffer pari al 2,5%, mentre il requisito minimo del Totale dei Fondi Propri (“Total Capital ratio”) dovrà essere pari al 12,5%.

I coefficienti patrimoniali di BPER a livello consolidato al 30 settembre 2020 risultano significativamente superiori ai requisiti patrimoniali minimi richiesti dalla BCE con Common Equity Tier 1 (CET1) ratio Phased In pro-forma 3 pari a 14,61%. L’indice calcolato in regime di piena applicazione (“Fully Loaded” pro-forma 4 ) è pari al 13,03%, Total Capital ratio Phased In pro-forma 5 pari a 17,53%.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è un allegato di Finanzaonline, periodico telematico reg. Trib. Roma
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967