Borsa Milano colpita da vendite, sui mercati dominano timori su variante Delta: giù Enel e Tim

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Redazione Finanza

19 luglio 2021 - 12:08


MILANO (Finanza.com)

La Borsa di Milano accelera al ribasso, insieme alle principali Borse europee. A frenare i listini i crescenti timori sulla diffusione della variante Delta del Covid-19 e alle possibili misure che potrebbero essere adottate e che andrebbero ad impattare nuovamente sulla ripresa economica. A Milano, poco dopo le 12 l'indice Ftse Mib mostra una flessione del 2,74% a quota 24.114 punti. L'unico segno positivo sul listino milanese, con moderati rialzi, è DiaSorin. Nelle retrovie Enel che cede oltre il 4%, seguita da Telecom Italia che indietreggia del 3,6% dopo la revisione della guidance sull'Ebitda.

"La settimana è partita con un clima di cautela sui mercati, visto i timori sulla ripresa economica dell’accelerazione dei contagi da variante Delta, al ritmo più elevato da fine maggio. Oltre alle vendite sulle borse e al fisiologico calo dei tassi, registriamo il ritracciamento delle quotazioni petrolifere dopo il compromesso raggiunto ieri dall’Opec+", segnalano gli strategist di Mps Capital Services.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967