Bollettino Bce: dal 2013 creati 9,6 milioni posti lavoro, occupazione superiore 2,6% a massimo pre-crisi

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

7 febbraio 2019 - 10:25

MILANO (Finanza.com)

Dal 2013 in Eurozona sono stati creati 9,6 milioni di posti di lavoro. E' quanto emerge dal bollettino della Bce, dove si legge che "l'occupazione si colloca attualmente su un livello del 2,6% superiore rispetto al massimo pre-crisi raggiunto nel primo trimestre del 2008".

L'occupazione è cresciuta nella maggior parte dei paesi  
dell'area dell'euro e tale aumento è stato generalizzato nei diversi settori.

"Tenuto conto dell'incremento più recente, l'espansione cumulata dell'occupazione nell'area, a partire  dal minimo toccato nel secondo trimestre del 2013 corrisponde a 9,6 milioni di lavoratori. Il perdurare della crescita dell'occupazione, associato al calo della crescita del Pil nel 2018, si è tradotto in un  rallentamento della crescita della produttività, dopo la  modesta ripresa rilevata nel 2017".

"Gli indicatori di breve periodo segnalano una  
prosecuzione della crescita dell'occupazione nei prossimi  
trimestri, anche se probabilmente a un ritmo inferiore  
rispetto a quanto rilevato in precedenza".

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967