Finanza Notizie Italia Bollette luce e gas: Antitrust sanziona cinque compagnie per sovrapprezzi ingiustificati

Bollette luce e gas: Antitrust sanziona cinque compagnie per sovrapprezzi ingiustificati

L’Antitrust ha sanzionato cinque compagnie attive nella fornitura di luce e gas dopo aver rilevato alcune pratiche scorrette con l’imposizione di sovrapprezzi per il pagamento delle bollette. Si tratta di A2A, Green Network, E.ON, Edison e Sorgenia. Queste dovranno pagare una multa di oltre 900.000 euro complessivi.

L’Autorità ha accertato che, a partire dal 13 giugno del 2014, data di entrata in vigore della nuova disciplina, queste cinque società hanno chiesto ai consumatori il pagamento di una commissione di importo variabile, da 1 a 4 euro, in relazione a specifiche modalità di pagamento delle fatture (ad esempio, mediante bollettino postale o con carta di credito). L’Autorità ha ritenuto che la previsione di questa commissione, in tutti i casi esaminati, fosse in contrasto con l’art. 62 del Codice del Consumo che prevede un divieto generale di imporre ai consumatori spese aggiuntive per l’utilizzo di determinati strumenti di pagamento, senza che risulti possibile, in assenza di esplicite previsioni normative, ribaltare sui consumatori alcun onere e/o costo ad essi ricollegato o ricollegabile.

“Ottima notizia – ha commentato Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori – ma si tratta dell’ennesima multa con importo irrisorio rispetto a dei colossi”. Secondo l’associazione dei consumatori, infatti, nel campo dell’energia, come in quello della telefonia, i guadagni ottenuti grazie a pratiche commerciali ritenute poi scorrette o illegittime sono decisamente superiori alle sanzioni che vengono alla fine comminate. “Per questo, nonostante le continue e ripetute condanne, proseguono nella violazione dei diritti dei consumatori – conclude Dona – Bisogna eliminare i tetti alle sanzioni e prevedere che siano sempre superiori all’illecito guadagno”.