Bankitalia: flessione Pil Italia stimata -3,5% in IV trimestre con seconda ondata pandemia

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

15 gennaio 2021 - 15:01

MILANO (Finanza.com)

"In Italia la crescita superiore alle attese nel terzo trimestre ha evidenziato una forte capacità di ripresa dell'economia. La seconda ondata pandemica, come negli altri paesi dell’area, ha tuttavia determinato una nuova contrazione del prodotto nel quarto trimestre: sulla base degli indicatori disponibili, tale flessione è attualmente
valutabile nell'ordine del -3,5 per cento, anche se l’incertezza attorno a questa stima è molto elevata". E' quanto emerge dall'ultimo bollettino economico di Bankitalia.

"Il calo dell'attività è stato pronunciato nei servizi e marginale nella manifattura - si legge nell'analisi - Nelle nostre indagini le valutazioni delle imprese sono divenute meno favorevoli, ma restano lontane dal pessimismo raggiunto nella prima metà dello scorso anno; le aziende intendono espandere i propri piani di investimento per il 2021 . Secondo le famiglie intervistate dalla Banca d'Italia sono i le timori di contagio, più che le misure restrittive, a
frenare ancora i consumi di servizi".

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è un allegato di Finanzaonline, periodico telematico reg. Trib. Roma
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967