Banche: Credit Suisse, addendum Bce su Npl ha destabilizzato mercato

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Alessio Trappolini

16 novembre 2017 - 10:47

MILANO (Finanza.com)

Settore bancario ancora in panne questa mattina a Piazza Affari. Fra i cali più consistenti annoveriamo: Banco BPM, -2,9% circa a 2,65 euro, BPER Banca, -2% a 4,17 euro, e UBI Banca, -1,38% a 3,84 euro. Questa mattina Credit Suisse ha fatto notare che “l’addendum sugli NPL della BCE ha destabilizzato le azioni delle banche italiane in ottobre e, anche se il documento è in consultazione presso la Commissione europea (10 novembre), un'applicazione caso per caso potrebbe attivare il provisioning”.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]