Banca Etruria: mandato al presidente per trovare nuovi partner

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Luca Fiore

19 giugno 2014 - 19:59

MILANO (Finanza.com)

Oggi Il Cda di Banca Etruria “ha preso atto della indisponibilità di Banca Popolare di Vicenza a prendere in considerazione eventuali ipotesi o proposte di aggregazione o integrazione diverse da quella contenuta nella lettera d’offerta ricevuta da Banca Etruria lo scorso 28 maggio”.

Alla luce del processo di aggregazione e/o integrazione avviato su indicazione di Banca d’Italia, il Cda ha conferito “mandato al Presidente Lorenzo Rosi di avviare un processo di sollecitazione del mercato” per “individuare, in tempi brevi, partner interessati a portare avanti il suddetto processo di aggregazione secondo modalità che ne consentano il perfezionamento entro tempi definiti e che siano, al contempo, rispettose dei propri valori aziendali e degli interessi dei propri stakeholders”.

Tutte le notizie su: banca etruria, aggregazione, bankitalia

Vai alle quotazioni di:

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967