Banca Carige tornerà a Piazza Affari grazie ad adesione piccoli soci ad aumento

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

14 dicembre 2019 - 10:57

MILANO (Finanza.com)

I piccoli soci aderiscono all'aumento di capitale di Banca Carige ed evitano il delisting del titolo da Piazza Affari. Ieri si è concluso il periodo di offerta della Terza Tranche da 85 milioni di euro destinata agli attuali azionisti. Durante tale periodo sono pervenute richieste di sottoscrizione per circa 16,8 miliardi di nuove azioni ordinarie, pari al 19,7% circa della terza tranche dell’aumento da complessivi 700 milioni, per un controvalore complessivo di circa 16,8 milioni (non sono conteggiate le azioni che potevano essere oggetto di prelazione, i cui numeri saranno noti solo nei prossimi giorni). Non hanno aderito all'aumento i soci storici (Malacalza, Volpi e Mincione).

I riscontri hanno così permesso di superare il 10% del flottante così come definito da Borsa Italiana, soglia identificata come necessaria ai fini della riammissione alle negoziazioni. Il ritorno a Piazza Affari avverrà dopo la fine della gestione commissariale, prevista a fine anno ma che sarà prorogata di qualche mese.

Tutte le notizie su: Banca Carige

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967