Azzerare vertici Bankitalia e Consob: doppio attacco di Salvini e Di Maio

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

11 febbraio 2019 - 07:29

MILANO (Finanza.com)

Azzerare i vertici di Bankitalia e Consob, responsabili di non aver vigilato quelle banche che, andando in crisi, hanno azzerato i risparmi di diversi risparmiatori italiani. E' l'ultimo attacco sferrato contro le istituzioni che arriva dai due vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini, in occasione dell'assemblea degli ex soci di Popolare Vicenza:

Così Salvini:

"Banca d'Italia e Consob andrebbero azzerati, altro che cambiare una-due persone, azzerati. Venendo qua leggevo che c'è il governo che sta mettendo le mani su chi governa le banche. Stiamo facendo l'esatto contrario. Se noi siamo qua, se voi siete qua col conto corrente in rosso, è perché chi doveva controllare non ha controllato".

Di Maio: "Per Bankitalia serve discontinuità, non possiamo pensare di confermare le stesse persone che sono state nel direttorio di Bankitalia, se pensiamo a tutto quel che è accaduto in questi anni". "Queste persone - ha continuato, sono state prese in giro dalla politica che non ha controllato, così come pure dalle istituzioni di controllo e dalle stesse banche".

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967