Autostrade: rosso pari a 407 mld. Nel 2021 traffico autostradale non tornerà ai livelli pre Covid

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Alessandra Caparello

5 marzo 2021 - 11:07

MILANO (Finanza.com)

Via libera da parte del cda di Autostrade ai conti 2020 che vedono un traffico sulla rete del gruppo in contrazione del 27,1% rispetto al 2019 e ricavi operativi pari a 3,03 miliardi (-26%). Autostrade registra una perdita di esercizio di pertinenza del gruppo pari a 407 milioni mentre il 2019 aveva segnato un rosso di 282 milioni. Gli investimenti operativi sono stabili rispetto al 2019, "nonostante le difficoltà legate alla pandemia" e pari a 575 milioni mentre le attività di manutenzione nel 2020 sono pari a circa 680 milioni di euro, oltre il doppio rispetto alla media del 2017-2019” si legge nella nota. Per quanto riguarda il 2021 Autostrade precisa che "le stime preliminari e le analisi di sensitività condotte porterebbero ad un miglioramento dei risultati 2021 rispetto all'esercizio 2020, seppure non tali da riportare il traffico autostradale ai livelli pre-Covid dell'esercizio 2019. In tale scenario, si può ipotizzare una contrazione del traffico complessivo su base annua compresa tra il 10% e il 20% rispetto ai volumi pre-crisi dell'esercizio 2019. Conseguentemente, si prevede che i ricavi da pedaggio per il 2021 si attestino in un intervallo tra 2,7 miliardi di euro (+25% rispetto a 2020) e 2,4 miliardi di euro (+10% rispetto a 2020)".

Tutte le notizie su: autostrade

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967