Atlantia perde 858 milioni in Borsa, Toninelli attacca a mercati aperti. Faro Consob

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

27 giugno 2019 - 08:42

MILANO (Finanza.com)

Giornata campale ieri in Borsa per Atlantia, scivolata del 4,38% a 22,72 euro, complice l'affondo del M5S tornato a chiedere la revoca della concessione autostradale. In termini di capitalizzazione, rimarca oggi un articolo di Repubblica, si tratta di 858 milioni di euro andati in fumo in una giornata.

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, è tornato ieri sull'argomento confermando che martedì sera è arrivata sul tavolo del premier Conte la richiesta della revoca delle concessioni ai Benetton. Il ministro esponente del M5S esclude uno scambio con Alitalia (come vorrebbe la Lega) puntualizzando che si tratta di due tavoli ben separati. "Abbiamo iniziato un procedimento amministrativo complesso che prevede alcune tempistiche e sta arrivando a conclusione – ha detto Toninelli a mercati aperti - , nei prossimi giorni ci saranno importanti novità e faremo delle scelte".

Fonti finanziarie riportate da Repubblica riferiscono che la Consob avrebbe acceso un faro per monitorare cosa sta dietro questi violenti movimenti del titolo Atlantia che da mesi, tra dichiarazioni alterne della politica, fa balzi in avanti e indietro.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]