A2A, Hera: per Goldman Sachs è giunto il tempo del consolidamento

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Flavia Scarano

9 marzo 2015 - 10:51

MILANO (Finanza.com)

Que
sto è il momento per avviare il consolidamento del settore italiano delle utility. Ne sono convinti gli analisti di Goldman Sach, che hanno messo sotto la lente di ingrandimento Hera e A2A. "Ci aspettiamo un'accelerazione del consolidamento nel settore delle utility locali italiane per marzo-aprile. Riteniamo che la combinazione tra la spinta del governo al consolidamento, le migliori condizioni di finanziamento e il desiderio delle utility locali di accrescere gli utili in un contesto di bassa crescita del Pil possa portare ad una grande ondata di aggregazioni, migliorando l'outlook sulla crescita di Hera e A2A". Così la banca d'affari statunitense che conferma Hera nella sua conviction buy list. "Stimiamo una forte crescita dell'Eps per Hera (12% nel 2015-2018), ben al di sopra del consensus/target aziendale con l'M&A come fattore chiave". Goldman Sachs ha confermato anche il rating buy su A2A, in attesa del piano industriale che sarà presentato il 9 aprile. Titoli in rosso a Piazza Affari: Hera cede lo 0,47% a 2,126 euro mentre A2A arretra dello 0,38% a 0,90 euro.

Tutte le notizie su: a2a, hera, goldman sachs, consolidamento

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967