News Finanza Indici e quotazioni Wall Street oggi chiusa dopo peggiore settimana S&P 500 dal 2020

Wall Street oggi chiusa dopo peggiore settimana S&P 500 dal 2020

Wall Street oggi chiusa, dopo la settimana peggiore dal 2020 per l’indice S&P 500, sulla scia della paura dell’arrivo di una recessione negli Stati Uniti. Oggi è il giorno di commemorazione della liberazione degli schiavi d’America, che di norma si ricorda il 19 giugno. Essendo il 19 giugno domenica, l’amministrazione Usa ha spostato il giorno della festività nazionale a oggi, lunedì 20 giugno.

I timori scontati da Wall Street sono stati scatenati dalla mossa della Fed di Jerome Powell che, nella sua lotta all’inflazione Usa, ha alzato i tassi sui fed funds di 75 punti base, lanciando la stretta monetaria più sostenuta dal 1994.

L’ultima sessione della settimana è stata contrastata, con il Dow Jones che ha chiuso in calo di 38,29 punti (-0,13%), a 29.888,78, lo S&P 500 in crescita dello 0.22% a 3.674,84, il Nasdaq balzato dell’1,43% a 10.798,35.

Lo S&P ha chiuso in calo su base settimanale del 5,8%, il Dow Jones ha perso il 4,8%, scendendo sotto la soglia dei 30.000 punti per la prima volta dal gennaio del 2021, il Nasdaq ha perso anch’esso il 4,8%.

Lo S&P 500, in particolare, ha concluso la peggiore settimana dal 2020.