Wall Street fiacca dopo deboli riscontri macro. Il piano di stimolo si fa attendere

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

14 agosto 2020 - 15:42

MILANO (Finanza.com)

Wall Street apre quest'ultima seduta della settimana di Ferragosto incerta, dopo alcuni deboli riscontri macro che mitigano le speranze di una ripresa veloce dalla crisi di coronavirus. Nei primi minuti di contrattazioni l'indice Dow Jones scivola dello 0,35%, l'S&P500 cede lo 0,15% e il Nasdaq segna un +0,11%.

Sull'umore degli investitori pesano gli ultimi dati sulle vendite al dettaglio e sulla produzione industriale giunti dalla Cina per il mese di luglio che continuano a indicare una debole ripresa nella regione. A questo si è aggiunto un aumento delle vendite al dettaglio negli Stati Uniti inferiore alle attese. Attenzione alle 16.00 (ore italiane) alla fiducia dei consumatori americani calcolata dall'Università del Michigan.

In questo clima, cresce l'attesa per il nuovo piano di stimolo, su cui ancora non c'è una intesa tra Democratici e Repubblicani. Nei giorni scorsi la speaker della Camera, Nancy Pelosi ha escluso la prospettiva di un qualsiasi accordo nei prossimi giorni. Intanto si guarda anche a domani, quando è prevista la videoconferenza Usa-Cina per discutere sullo stato dell'accordo commerciale di Fase 1.

Tutte le notizie su: wall street

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967