Nel Nasdaq post lockdown sbarca Warner Music: l'Ipo più grande da inizio anno per $1,925 miliardi

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

3 giugno 2020 - 15:00

MILANO (Finanza.com)

Warner Music si appresta a sbarcare sul Nasdaq oggi, mercoledì 3 giugno, con l'operazione di Ipo più imponente dall'inizio dell'anno.

La nota casa discografica ha fissato il prezzo di collocamento a $25 per azione, nella parte più alta della forchetta prevista tra 23 e 26 dollari, aumentando anche la quantità di azioni che offrirà sul mercato, dai precedenti 70 milioni di titoli a quota 77 milioni.

La società punta a raccogliere $1,925 miliardi con lo sbarco a Wall Street. Il prezzo di collocamento avrebbe dovuto essere fissato ieri, ma Warner Music ha chiesto ai propri advisor di rimandare l'operazione di pricing, partecipando alla solidarietà espressa dal mondo della musica ai manifestanti che protestano per l'uccisione di George Floyd, l'afroamericano deceduto a Minneapolis per asfissia, mentre veniva braccato dal poliziotto Derek Chauvin.

Tutte le notizie su: Warner Music, ipo, George Floyd, nasdaq

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967