UniCredit e Mps in rialzo a Piazza Affari con ipotesi fusione BPM. Focus Pop Sondrio, M&A con Bper?

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

1 febbraio 2021 - 10:57

MILANO (Finanza.com)

Ses
sione positiva per i titoli delle banche italiane. I bancari beneficiano sia del sentiment presente sull'azionario globale e di Piazza Affari in generale, che dei rumor di un risiko bancario a tre che potrebbe essere orchestrato dal nuovo ceo di UniCredit, Andrea Orcel. Risiko a tre che potrebbe vedere protagoniste UniCredit-Mps-Banco BPM. Il quotidiano romano ricora che Andrea Orcel è "specializzato in merger multipli (Unicredit-casse, Abn-Santander-Fortis-Rbs)". Il suo DNA di dealmaker, di conseguenza, "potrebbe aprire con la tentazione di una combinazione a tre con Banco Bpm e Mps, scatenando un terremoto che metterebbe in discussione la leadership di Intesa SanPaolo". A Piazza Affari il titolo UniCredit sale dello 0,95%, Mps avanza di oltre +1%, Banco BPM è invece piatta. Intesa SanPaolo guadagna lo 0,57%. Bper, vista spesso come promessa sposa di Banco BPM, sale dello 0,63%; solida Banca Popolare di Sondrio. Gli analisti di Equita SIM hanno fatto notare che, "se si dovesse perseguire l'operazione ipotizzata da Il Messaggero, riteniamo diventi probabile un M&A tra Bper e Banca Popolare di Sondrio, la cui trasformazione in spa dovrebbe finalizzarsi entro fine anno".

Vai alle quotazioni di:

Notizie su Bca Mps

Notizie su Unicredit

Notizie su Banco Bpm

Notizie su Bca Pop Sondrio

Notizie su Intesa Sanpaolo

Notizie su Bper Banca

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967