Piazza Affari in balia del virus. I titoli da monitorare oggi

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

26 ottobre 2020 - 10:20

MILANO (Finanza.com)

Piazza Affari si muove in deciso ribasso, insieme agli altri listini d'Europa, su cui pesa l'aumento dei contagi da Covid-19. La Francia ieri ha registrato un aumento giornaliero record di nuove infezioni mentre in Italia è arrivato un nuovo Dpcm che impone la chiusura anticipata di bar e la chiusura di palestre e piscine. Non va meglio in Spagna dove è stato imposto un coprifuoco a livello nazionale per tentare di arginare un peggioramento dell'epidemia. Sul sentiment non aiuta anche lo stallo nelle trattative tra i democratici e l'amministrazione Trump sul nuovo piano di stimolo fiscale per l'econmia americana, mentre si avvicina l'appuntamento con le elezioni presidenziali del prossimo 3 novembre.

In questo contesto, l'indice Ftse Mib cede circa 1 puntpercentuale muovendosi sulla soglia psicologica dei 19.000 punti. Tra i titoli del listino principale, male Saipem che segna un ribasso di oltre il 2%, riflettendo la caduta del petrolio. I crescenti casi di Covid-19 negli Stati Uniti e in Europa sollevano preoccupazioni per la domanda di greggio nel mondo. "Come è evidente dal grafico ci sono ancora investitori che scommettono pesantemente al ribasso sul titolo - sottolinea Pietro Di Lorenzo, fondatore di SosTrader.it - Potremmo assistere a un corposo rimbalzo sono quando le Mani Forti molleranno la presa".

Debole anche Tenaris, che segue Saipem con un -2,4%. Sul fronte opposto invece si muove DiaSorin che corre in testa al Ftse Mib con un +2,8% in scia all'evolversi della pandemia da coronavirus in Italia e nel resto del mondo.

I gli altri titoli da monitorare, SosTrader indica Pirelli che esplode nella volatilità e nei volumi (i più elevati dal 1° aprile) e su cui prevede un possibile ulteriore allungo verso 4,4 euro. Attenzione anche a Bpm che testa la resistenza chiave in area 1,7 euro. "Una chiusura superiore a questo livello, fornirà un solido segnale di continuazione rialzista", suggeriscono da SosTrader. Da monitorare anche Fca che in attesa della trimestrale, prevista questa settimana, ha proseguito la corsa chiudendo venerdì l’ottava settimana positiva nelle ultime nove. I prezzi si riportano a contatto con i precedenti massimi in area 11,23 euro e il superamento di questo livello, potrebbe calamitare nuovi acquirenti.

A proposito di trimestrali, sarà una settimana impegnativa con diverse blue chips che presenteranno i risultati. In particolare, martedì: Mediobanca e Saipem; mercoledì: Amplifon, Eni e Fca. Giovedì: Campari, Italgas, Prysmian e Recordati. Il tutto in una settimana che vede la riunione della Banca centrale europea in primo piano nella zona euro.

Tutte le notizie su: Piazza Affari Ftse Mib

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967