Borsa Tokyo in lieve rialzo, azionario Asia contrastato dopo accordo G7 tassa minima globale

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

7 giugno 2021 - 07:47

MILANO (Finanza.com)

Azionario asiatico contrastato. L'indice Nikkei 225 della borsa di Tokyo segna un lieve rialzo, pari a +0,31%, sostenuto anche dalla notizia dello storico accordo che i ministri delle finanze dei paesi del G7 hanno raggiunto per la creazione di un'aliquota minima globale sulle società di almeno il 15%. L'accordo dovrebbe costituire la base di un accordo globale. Dal fronte macroeconomico, diffusi i dati sulla bilancia commerciale della Cina, che hanno messo in evidenza che, nel mese di maggio, le esportazioni cinesi denominate in dollari sono salite del 27,9% su base annua, a un ritmo molto solido ma inferiore rispetto al balzo +32,1% atteso dagli analisti intervistati da Reuters.

Come spiegano gli analisti di ING, le esportazioni di chip hanno rallentato il passo, così come sono diminuite le esportazioni di prodotti di auto e componenti auto, che rappresentano la principale voce dell'export, proprio a causa del problema della carenza di semiconduttori.

Boom delle importazioni, che sono volate a maggio del 51% su base annua, sulla scia dei prezzi delle commodities più alti.

La Cina ha riportato un surplus commerciale pari a $45,53 miliardi nel mese, al di sotto del surplus da $50,5 miliardi atteso ma in crescita rispetto al surplus da $42,86 miliardi di aprile.

Oggi le borse di Malesia e Nuova Zelanda sono chiuse per festività. La borsa di Shanghai è poco mossa, Hong Kong segna un calo dello 0,70%, Sidney è in lieve ribasso, -0,10% alle 7.45 ora italiana, Seoul è in rialzo dello 0,50%.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967