Borsa Tokyo chiude in deciso ribasso, azionario asiatico in rosso su proteste a Hong Kong

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

13 agosto 2019 - 08:31

MILANO (Finanza.com)

Dopo il lungo weekend festivo (ieri è rimasta chiusa per celebrare il Giorno della Montagna), la Borsa di Tokyo si è mossa in deciso ribasso, insieme agli altri listini asiatici, in scia ai ribassi di Wall Street. L'indice Nikkei ha terminato gli scambi di oggi in calo dell'1,11% a 20.455,44 punti. Male soprattutto i titoli legati all'export in scia al rafforzamento dello yen.

A pesare sui mercati sono le tensioni commerciali e geopolitiche. La banca centrale cinese ha fissato il punto di riferimento dello yuan 7,0326 per dollaro, più debole del giorno precedente, ma sopra le aspettative degli analisti. La debolezza del cambio prosegue per il quarto giorno consecutivo.

Ma non solo Usa-Cina. A preoccupare gli operatori sono anche le crescenti tensioni a Hong Kong. L'aeroporto della città, uno dei più trafficati del mondo, ha riaperto oggi ma con fatica, mentre le proteste sono continuate, anche se su scala ridotta. Alcuni voli sono stati riaperti, ma molti altri sono stati cancellati a causa di un arretrato dopo la chiusura forzata di ieri a causa della protesta giunta in aeroporto. La tensione a Hong Kong rimane alta, con le manifestazioni che non mostrano segni di rinuncia, mentre le autorità cinesi avrebbero parlato di terrorismo per descrivere le proteste.

In questo quadro, la piazza di Hong Kong è la peggiore con una flessione dell'1,77%. Shanghai cede lo 0,61%, Taiwan perde circa punto percentuale e Singapore segna un -0,77%. Meglio Sydney che limita le perdite a un -0,25%.

Tutte le notizie su: borsa di tokyo, Hong Kong proteste

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]