Borse europee: torna a prevalere la prudenza per impatti coronavirus, partenza debole

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

20 febbraio 2020 - 09:07

MILANO (Finanza.com)

Partenza debole per le Borse europee, nonostante i nuovi massimi storici toccati da S&P500 e Nasdaq a Wall Street. Nei primi minuti di contrattazione l'Eurostoxx 50 scivola dello 0,20%. A Francoforte il Dax cede lo 0,18% e a Parigi il Cac40 è poco mosso con un -0,08%. A Londra l'indice Ftse100 riesce a strappare il segno più con un rialzo dello 0,09%. Sui mercati torna a prevalere la prudenza di fronte all'incertezza degli impatti legati al coronavirus sull'economia globale.

Questa mattina la People’s Bank of China (PBoC) ha tagliato i tassi sui prestiti a un anno di 10 punti base e quelli a cinque anni di cinque punti base al 3,15% dal precedente 3,25%. La mossa della PBoc avviene pochi giorni dopo la sforbiciata sul tasso di prestiti a medio termine di un anno al 3,15% dal 3,25% e ulteriori stimoli monetari, per sostenere l'economia contro il coronavirus. Tuttavia la mossa era attesa e per alcuni analisti è deludente.

La seduta odierna sarà movimentata da alcune indicazioni. A metà giornata la Bce pubblicherà i verbali dell'ultima riunione, mentre nel pomeriggio verrà diffusa la fiducia dei consumatori nell'Eurozona.

Tutte le notizie su: borse europee

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it