News Finanza Dati Macroeconomici Confcommercio: economia italiana continua a mostrare segnali di inaspettata vivacità

Confcommercio: economia italiana continua a mostrare segnali di inaspettata vivacità

Dopo un eccellente 2021, un primo trimestre del 2022 positivo contro ogni previsione, anche il trimestre che sta per chiudersi supera le attese con una crescita stimata attorno al mezzo punto percentuale in termini congiunturali. Il 3% di variazione del PIL nell’anno in corso diventa un obiettivo raggiungibile, sebbene non scontato. Così la Congiuntura Confcommercio secondo cui nonostante il buon risultato del trimestre, nei mesi di maggio e giugno il Pil ha mostrato, secondo le stime dell’associazione, una tendenza alla riduzione (-0,3% in termini congiunturali), dinamica che ha portato a giugno ad una variazione del 2,1% nel confronto annuo. I consumi, misurati nella metrica dell’ICC, sono in crescita (+3,4% su maggio del 2021), sospinti dall’incremento della propensione al consumo dovuto alla fortissima voglia di ritorno alla normalità da parte delle famiglie dopo la pandemia e nonostante la guerra alle porte dell’Europa. Ma, nel complesso, è una crescita eterogenea.