Finanza Dati Macroeconomici Italia: disoccupazione stabile all’11,1% a ottobre, in leggero calo quella giovanile

Italia: disoccupazione stabile all’11,1% a ottobre, in leggero calo quella giovanile

Mercato del lavoro all’insegna della stabilità. Secondo la rilevazione Istat, a ottobre il tasso di disoccupazione in Italia è rimasto fermo all’11,1%. In leggero calo invece quella giovanile.

Nello scorso mese di ottobre la disoccupazione si è confermata all’11,1% con 2.879.000 di persone senza lavoro, in calo di 4.000 unità rispetto a settembre e di 140mila unità rispetto a ottobre 2016. La stabilità riflette un leggero calo della componente femminile e un lieve aumento per quella maschile. Nel dettaglio, il tasso di disoccupazione femminile è sceso al 12,2% (-0,1 punti), mentre quello maschile è salito al 10,3% (+0,1 punti percentuali). La stima degli inattivi tra i 15 e i 64 anni rimane sostanzialmente invariata.
Guardando nel dettaglio, dopo la diminuzione registrata il mese scorso, a ottobre sono tornati a crescere rispetto a settembre i lavoratori dipendenti (+0,1%). Tra questi l’aumento ha riguardato esclusivamente i lavoratori a termine (+0,6%,+17 mila), mentre sono rimasti stabili quelli con contratto a tempo indeterminato.

Disoccupazione giovanile in leggero calo
A ottobre il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, cioè la quota di giovani disoccupati sul totale di quelli attivi (occupati e disoccupati), è pari al 34,7%, in calo di 0,7 punti percentuali rispetto al mese precedente. L’incidenza dei giovani disoccupati tra 15 e 24 anni sul totale dei giovani della stessa classe di età è pari al 9%, vale a dire meno di un giovane su 10 è disoccupato, in calo di 0,3 punti rispetto a settembre.
Guardando alle altre classi di età, il tasso di disoccupazione è cresciuta di 0,2 punti tra i 25-49enni mentre è calata tra gli ultracinquantenni (-0,4 punti).