Pil UK crolla del 9,9% nell'anno del Covid-19. Tonfo record, doppio rispetto a crisi 2009

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

12 febbraio 2021 - 08:46

MILANO (Finanza.com)

Nell'intero 2020 il Pil del Regno Unito è crollato del 9,9% su base annua, soffrendo la contrazione record della storia, a causa delle misure di restrizione-lockdown che sono state imposte nel paese per arginare i casi di coronavirus. La contrazione è più che doppia rispetto a quella accusata durante la crisi finanziaria del 2009. Gli economisti avevano previsto una flessione del prodotto interno lordo UK dell'8%, con una espansione dello 0,5% nel quarto trimestre. In quest'ultimo caso, l'espansione è stata superiore, pari a +1%. Nel terzo trimestre del 2020, il PIL UK era rimbalzato del 16,1%.


Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è un allegato di Finanzaonline, periodico telematico reg. Trib. Roma
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967