Germania: Bundesbank alza stime su crescita (e inflazione), Pil tedesco +3,7% nel 2021 e +5,2% nel 2022

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

11 giugno 2021 - 11:15

MILANO (Finanza.com)

La
Germania, la più grande economia europea, si sta riprendendo dalla crisi pandemica e dovrebbe registrare una forte crescita sia quest'anno sia il prossimo. Lo prevede la Bundesbank, che ha rivisto al rialzo le stime sul Prodotto interno lordo (Pil). La banca centrale tedesca prevede ora una crescita del Pil del +3,7% quest'anno e del +5,2% il prossimo, contro le precedenti previsioni del 3% e del 4,5%. Per il 2023 si prevede una crescita dell'1,7%. "L'economia tedesca sta superando la crisi legata alla pandemia", ha sottolineato il presidente della Bundesbank Jens Weidmann. Riviste al rialzo anche le proiezioni sull'inflazione, attesa al 2,6% quest'anno, contro una precedente previsione dell'1,8%, per poi rallentare all'1,8% nel 2022 e all'1,7% nel 2023.

Tutte le notizie su: Bundesbank, Pil Germania

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967