Guerra dazi mette ko la Cina, produzione industriale mai così male dal 2002

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

14 agosto 2019 - 06:53

MILANO (Finanza.com)

L'economia cinese in ulteriore frenata all'inizio del terzo trimestre. A luglio la crescita della produzione industriale risulta la più debole dal 2002 e rallentano le vendite al dettaglio. Dati che confermano l'impatto negativo su Pechino delle tensioni commerciali.

La produzione industriale è aumentata del 4,8% su base annua, rispetto a una stima media del 6%. Le vendite al dettaglio sono cresciute del 7,6%, rispetto a un previsto aumento dell'8,6%. Nei primi sette mesi dell'anno gli investimenti in immobilizzazioni sono rallentati al 5,7%, contro una previsione del 5,8%.

La guerra commerciale con gli Stati Uniti continua quindi a ripercuotersi sull'attività economica e aumentano le pressioni per nuovi stimoli da parte del governo. Ieri intanto gli Stati Uniti hanno annunciato un rinvio al 15 dicembre dell'avvio di alcuni dei dazi al 10% su prodotti cinesi che avrebbero dovuto iniziare il mese prossimo.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]