Giappone: Pmi servizi e Pmi Composite sopra 50 punti a maggio, ma rimangono timori

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

5 giugno 2019 - 07:33

MILANO (Finanza.com)

Nel mese di maggio l'indice PMI servizi del Giappone si è attestato quasi invariato a 51,7 punti, rispetto ai 51,8 punti precedenti. Il Pmi Composite è rimasto anch'esso praticamente fermo, a 50,7 punti, rispetto ai 50,8 punti.

Confermandosi al di sopra della soglia di 50 punti, linea di demarcazione tra fase di contrazione (valori al di sotto) ed espansione (valori al di sopra), gli indici Pmi non destano particolare preoccupazione.

Detto questo, dal rapporto emerge che "il trend attuale dell'economia giapponese è deludente e sicuramente giustifica i timori del premier Shinzo Abe, in vista delle elezioni della Camera alta di luglio e del previsto aumento dell'Iva a fine anno".

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]