Giappone: Pmi servizi ancora in contrazione, ma per sottoindice produzione crescita più forte dal 2013

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

6 aprile 2021 - 07:21

MILANO (Finanza.com)

Comunicato ieri in Giappone il dato finale del Pmi servizi dei Giappone stilato congiuntamente da Jibun Bank e Markit. L'indice è stato rivisto al rialzo a 48,3 punti, rispetto ai 46,5 punti della lettura preliminare e in accelerazione rispetto ai 46,3 punti precedenti. C'è da dire che il dato rimane ancora al di sotto di quota 50 punti, linea di demarcazione tra fase di contrazione (valori al di sotto) e di espansione (valori al di sopra) dell'attività economica. Le maggiori componenti dell'indice rimangono d'altronde in fase di contrazione, anche se tutte sono salite. In particolare, il sottoindice della produzione ha riportato la crescita più forte dal maggio del 2013. Il Pmi Composite è salito a un passo dai 50 punti, a 49,9 punti, dai precedenti 48,2 punti di febbraio.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967