Cina: indice Pmi manifatturiero si rafforza a giugno, record da dicembre 2019

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

1 luglio 2020 - 06:47

MILANO (Finanza.com)

Nel mese di giugno, l'indice Pmi manifatturiero della Cina stilato congiuntamente da Caixin-Markit è salito a 51,2 punti, meglio dei 50,5 punti attesi dal consensus, e in chiara fase di espansione. Il dato è stato superiore, infatti, alla soglia dei 50 punti, linea di demarcazione tra fase di espansione (valori al di sopra) e di contrazione (valori al di sotto), e si è attestato anche al valore record dal dicembre del 2019. L'indice è salito rispetto ai 50,7 punti di maggio. Focus sulla componente della produzione, che è rallentata a 52,8 punti dai precedenti 54 punti, riportando il quarto mese consecutivo di espansione. In crescita invece la componente dei nuovi ordinativi. L'economia cinese continua a riprendersi dalla crisi provocata dalla pandemia del coronavirus e successivo lockdown.



Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967