Zona euro: Pmi manifatturiero migliora a luglio, "prossimi mesi importanti per valutare recente ripresa"

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Daniela La Cava

3 agosto 2020 - 10:18

MILANO (Finanza.com)

A luglio torna a crescere l’economia manifatturiera dell’eurozona. Nella lettura finale di luglio il Pmi manifatturiero della zona euro si è attestato a 51,8 contro la stima flash di 51,1 e quella finale di giugno a 47,4. Ihs Markit, che ha elaborato i dati, sgnala che "anche se modesto, il miglioramento generale delle condizioni operative segnalato dal Pmi è stato il primo registrato dall’indagine da febbraio 2019".

"I dati dei prossimi mesi saranno importantissimi nel valutare se la recente ripresa della domanda avrà un seguito, aiutando quindi le aziende a recuperare la produzione persa alleviando il bisogno di ulteriori tagli futuri", commenta Chris Williamson, chief business economist di Ihs Markit, analizzando i dati finali Pmi del manifatturiero dell’eurozona.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967