Eurozona: Pmi manifatturiero e servizi in rialzo ad agosto, oltre le attese. Ma ancora fase di debolezza

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

22 agosto 2019 - 10:09

MILANO (Finanza.com)

Si conferma l'indebolimento dell'economia dell'Eurozona, nonostante l'attività manifatturiera e del terziario abbia evidenziato ad agosto una crescita superiore alle attese. Dalla stima preliminare, l’indice Pmi composito dell’Eurozona è salito ad agosto a 51,8 punti, segnando un aumento rispetto al valore minimo in tre mesi di luglio di 51,5, ma è rimasto tra i più deboli in sei anni.

Nel dettaglio, il Pmi manifatturiero è salito a 47 punti dai 46,5 di luglio, facendo meglio delle stime (si attendeva un calo a 46,3 punti) ma mantenendosi ancora sotto la soglia dei 50 punti e quindi in una fase di contrazione. L'indice Pmi servizi si è rafforzato a 53,4 punti dai 53,2 punti precedenti e contro i 53 stimati dal mercato.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967