La Doria: crescita a doppia cifra per ricavi e utile, approvato piano al 2018

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Luca Fiore

18 febbraio 2016 - 19:26

MILANO (Finanza.com)

La Doria ha chiuso l’esercizio 2015 con ricavi totali consolidati per 748,3 milioni di euro, in aumento del 18,5% rispetto ai 631,4 milioni del 2014. Crescita a doppia cifra anche per l’Ebitda (+29,4% a 77,5 milioni), per l’Ebit (+26,8% a 61 milioni) e l’utile netto, salito del 46% a 43,6 milioni. Scende l’indebitamento, in riduzione a 129,4 milioni (138,2 milioni a fine 2014).

Approvato anche il piano triennale 2016-2018 “elaborato sulla base dell’attuale scenario di previsione economica e prevede che la mission del Gruppo resti fortemente focalizzata sul proprio core business, vale a dire la produzione di conserve alimentari vegetali a marchio private labels”. Gli obiettivi strategici alla base del piano triennale, “si fondano su una combinazione di crescita organica, da realizzare attraverso l'espansione dei mercati e il perseguimento di efficienze e sinergie, e crescita per linee esterne valorizzando le prospettive di consolidamento del settore”. Per quanto riguarda i target economico-finanziari al 2018, i ricavi sono attesi a 760,2 milioni, l’utile operativo lordo a 78,3 milioni, l’utile operativo netto a 65,5 milioni e l’utile netto a 45,4 milioni.

“A partire da oggi il titolo La Doria, pur rimanendo nel segmento STAR che connota le Società ad alti requisiti di liquidità, trasparenza e corporate governance, passa dall’indice FTSE Italia Small Cap all’indice FTSE Italia Mid Cap avendone i requisiti di flottante e liquidità”.

Tutte le notizie su: La Doria, bilanci 2015

Vai alle quotazioni di:

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967