Eni chiude il III trimestre con una perdita di 503 mln, pesa effetto Covid su spostamenti

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

28 ottobre 2020 - 13:30

MILANO (Finanza.com)

Rim
balzo della performance di Eni nel terzo trimestre, in un contesto però di lenta ripresa dell’attività economica e di incertezze circa il contenimento della pandemia, che ricadono sulla propensione dei consumatori agli spostamenti. Nel periodo luglio-settembre, il gruppo ha registrato un utile operativo adjusted di 0,54 miliardi, in miglioramento rispetto alla perdita del secondo trimestre 2020 (+1 miliardo), ma in calo del 75% nel confronto anno su anno, a causa degli effetti della pandemia. Il risultato netto è negativo per 503 milioni di euro, rispetto ai +523 milioni dell'anno prima (ma è in deciso miglioramento rispetto al trimestre precedente). Nei nove mesi la perdita netta è di 7,84 miliardi. Su base adjusted, il rosso è pari a 153 milioni e a 0,81 miliardi nei nove mesi.

Tutte le notizie su: Eni Claudio Descalzi

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è un allegato di Finanzaonline, periodico telematico reg. Trib. Roma
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967