Aeffe: torna all'utile nel 2014, titolo sale di quasi il 5% a Piazza Affari

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Daniela La Cava

11 marzo 2015 - 14:26

MILANO (Finanza.com)

Aeffe ha annunciato di avere chiuso il 2014 con Utile netto di esercizio pari a 4 milioni di euro rispetto alla perdita netta di 1,9 milioni del 2013, mentre l'utile di gruppo è stato pari a 2,7 milioni, contro il rosso di 3,2 milioni del 2013. Sempre nel 2014 i ricavi consolidati si sono attestati a 251,5 milioni di euro (+0,2% a cambi correnti). Quanto all'indebitamento finanziario netto è stato pari a 83,5 milioni di euro dagli 88,6 milioni al 31 dicembre 2013, con un miglioramento di 5,1 milioni di euro.
“Il 2014 è stato un anno cruciale per il gruppo, che ha intrapreso un percorso strategico atto a valorizzare i marchi in portafoglio - ha dichiarato Massimo Ferretti, presidente esecutivo di Aeffe - Le scelte adottate in ottica di rinnovamento stilistico, organizzazione ed efficientamento gestionale hanno dato già buoni risultati, che andranno a regime nei prossimi esercizi. In particolare, il ritorno all’utile del gruppo è una conferma ed un’ulteriore motivazione per guardare al futuro con ottimismo. Riteniamo che i brand del Gruppo abbiano un notevole potenziale di sviluppo, sia nei mercati maturi sia nei mercati emergenti, anche attraverso la crescita nel segmento accessori”. A Piazza Affari il titolo Aeffe festeggia questi risultati con rialzi di quasi il 5 per cento.

Tutte le notizie su: aeffe, conti 2014

Vai alle quotazioni di:

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è un allegato di Finanzaonline, periodico telematico reg. Trib. Roma
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967