Wall Street: atteso avvio in rialzo alla vigilia dell'incontro Usa-Cina. Stasera i verbali Fed

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Aspettando il dow

9 ottobre 2019 - 15:10

MILANO (Finanza.com) I futures sugli indici statunitensi si muovono in territorio positivo, facendo presagire un avvio di seduta in rialzo per Wall Street alla vigilia dell'incontro tra Stati Uniti e Cina sulla questione commerciale. A circa mezz'ora dalla partenza il contratto sul Dow Jones sale dello 0,64%, quello sull'S&P500 guadagna lo 0,76% e il future sul Nasdaq avanza dello 0,80%.

Secondo alcune indiscrezioni, il ministero del Commercio cinese avrebbe intimato agli Usa di rimuovere dalla lista le 28 società cinesi "il prima possibile". Il Financial Times ha riportato però che Pechino sarebbe pronta ad aumentare del 50% gli acquisti di prodotti agricoli dagli agricoltori statunitensi a 50 miliardi di dollari.

Sale anche l'attesa per la pubblicazione dei verbali dell'ultima riunione della Fed, questa sera alle 20.00, per capire le singole posizioni all'interno della banca centrale americana, in vista della riunione di fine mese che potrebbe decidere per un nuovo taglio dei tassi di interesse. In agenda anche un intervento pubblico del presidente della Fed. Ieri Jerome Powell ha dichiarato che “presto” la Fed tornerà ad espandere il bilancio per calmierare le tensioni sul monetario. Si tratterebbe di un piano di acquisto di T-bill (titoli analoghi ai nostri Bot) e lo stesso Powell ha tenuto a precisare che “non è QE”.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Annunci pubblicitari

Ultime dai Blog

Dove sarà l'indice Ftse Mib a fine 2019?
Molto superiore ai livelli attuali (18.760)
Molto al di sotto ai livelli attuali
Agli stessi livelli
Di poco superiore ai livelli attuali
Di poco inferiore ai livelli attuali

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]

Finanza.com_notizie