Strategie multi-fattoriali su Wall Street, nuovo ETF proposto da Invesco Powershares

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

7 giugno 2017 - 17:16

MILANO (Finanza.com)

Qualità, valore e momentum. Sono i tre fattori su cui si basa l'ETF quotato oggi a Londra e Milano da Invesco PowerShares, una delle più importanti società globali fornitrici di fondi negoziati in borsa. Il PowerShares S&P 500 QVM UCITS ETF mira a replicare l'Indice S&P 500 Quality, Value & Momentum Multi-factor, cercando di risolvere il duplice problema legato a come trarre valore dal mercato azionario statunitense e scegliere le tempistiche d'investimento in singoli fattori. L'ETF va a combinare tre fattori a bassa correlazione, ampiamente ricercati e studiati in ambito accademico, mediante un processo sistematico di selezione a livello di titoli. Nel dettaglio il fattore Qualità identifica le società con solidi bilanci e brillanti performance operative storiche; quello Valore identifica i titoli che presentano valutazioni interessanti in base al loro valore intrinseco; infine quello Momentum identifica i titoli che hanno evidenziato andamenti storici di prezzi positivi. La combinazione di valore e momentum consente agli investitori di minimizzare il rischio di sovraesposizione alle cosiddette trappole di valore.


Per stabilire i componenti dell'Indice, a tutte le società incluse nell'Indice S&P 500 vengono assegnati punteggi basati sulle loro performance a fronte di questi tre fattori. Tali punteggi vengono quindi combinati su base equiponderata in un composito fattoriale finale. Tutte le società sono quindi classificate in base al rispettivo composito fattoriale finale e le prime 100 vengono selezionate per l'inserimento nell'indice.


“Come maggiore economia del mondo, gli Stati Uniti possono rappresentare una percentuale significativa dei portafogli degli investitori - sottolinea Nicolas Samaran, Head of Product Development, PowerShares (EMEA) - .  Negli ultimi anni, le ricerche dimostrano tuttavia che è stato difficile conseguire sovraperformance sostenibili e ciò spiega perché vari investitori hanno cercato di individuare una serie più sofisticata di soluzioni. In particolare, hanno cominciato a esaminare strategie fattoriali, i cui singoli fattori - stando al mondo accademico - hanno generato performance nel lungo termine”. “Muoversi con successo tra i fattori - prosegue Samaras - può tuttavia essere difficile data la natura ciclica dei singoli fattori. Abbiamo pertanto identificato che il mercato necessita di una strategia che combina fattori e mira a eliminare il rischio associato alle tempistiche. Una metodologia multifattoriale aiuta a concentrare l'attenzione su fattori specifici, ma evita le potenziali insidie legate alle relative scelte e tempistiche, senza necessariamente perdere il potenziale rialzo offerto dalla migliore scelta fattoriale.”

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Gestori

Aberdeen Asset ManagementAcomeAAgoraAllianz Global Investor
AlpiAmundi GroupAnimaArca
Aviva Investors Global ServicesAxaBanca del CeresioBanca Esperia
Banca Finnat EuramericaBanca Pop Emilia RomagnaBanca ProfiloBlackRock
BNY Mellon Asset ManagementCandriamConsultinvestCredit Suisse
Credito EmilianoDeutsche Asset ManagementErselFidelity International
Finanziaria internazionaleFondacoFranklin Templeton InvestmentsGesti-re
Groupama Asset ManagementGruppo AzimutGruppo Banca CarigeGruppo Banca Sella
Gruppo bancario Veneto BancaGruppo Banco PopolareGruppo BNP ParibasGruppo Credito Valtellinese
Gruppo GeneraliGruppo MediolanumGruppo MontepaschiGruppo Ubi Banca
Gruppo UnicreditHedge InvestIccreaIng Investment Management
Intesa SanPaoloInvescoJanus Capital GroupJP Morgan Asset Management
Kairos PartnersKempen Capital ManagementLa Francaise AMLemanik Asset Management
M&G InvestmentsMorgan StanleyNextam PartnersNN Investment Partners
NordeaPensplan InvestPictet Asset ManagementPoste Italiane
Raiffeisen Capital ManagementSchrodersSkandiaSociete Generale Sa
SoprarnoState Street Global AdvisorsTages Capital GroupTendercapital Funds
Threadneedle InvestmentsUbsUnipolVegagest
Vontobel Asset ManagementZenit (Pfm)

Associazioni

AbiAcepiAipb
AnasfApfAscosim
Assiom ForexAssogestioniAssoreti
Efpa Nafop

Reti

Allianz BankAzimutBanca Fideuram
Banca GeneraliBanca Popolare MilanoBca Popolare di Vicenza
Bnl-gruppo BNPClarisNetCredito Emiliano
Finanza & FuturoFinecoMediolanum
Ubi BancaWidiba

F Risparmio & Investimenti

Eventi finanza


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]