Source lancia il primo ETF legato al Fintech

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

13 marzo 2017 - 11:51

MILANO (Finanza.com)

Sbarca nel Vecchio continente il primo fondo OICVM europeo incentrato esclusivamente in società che utilizzano la tecnologia finanziaria (“FinTech”). Si tratta del Source KBW NASDAQ Fintech UCITS ETF mira a replicare l’indice KBW NASDAQ Financial Technology, che comprende le società FinTech quotate negli Stati Uniti. L’indice è composto attualmente da 50 titoli e comprende società come Paypal e Visa, o come Square, una nuova app che permette di effettuare pagamenti presso i punti vendita direttamente dal proprio smartphone. Può comprendere perciò società con una capitalizzazione di mercato che va da meno di 1 miliardo a oltre 150 miliardi di dollari statunitensi. La ponderazione di ogni società è calcolata in modo da contribuire ugualmente, così che la performance non sia generata solo dalle più grandi compagnie.

“Le società FinTech stanno ridefinendo il settore dei servizi finanziari in ogni sua sfaccettatura, dalla finanza e pagamenti online alle assicurazioni e all’elaborazione dati", ha commentato Chris Mellor, Executive Director, Equity Product Management di Source, aggiungendo: “Il FinTech ha registrato una crescita esponenziale soprattutto dopo la crisi finanziaria, quando i servizi finanziari tradizionali hanno subito forti pressioni proprio nel momento in cui il comportamento dei consumatori stava cambiando e le tecnologie come gli smartphone, il cloud computing e i “Big data” stavano iniziando a consolidarsi".


Investitori alla ricerca di esposizione al FinTech
In una recente indagine tra gli investitori istituzionali, circa la metà (46%) ha dichiarato di prevedere il 2017 come anno record per gli investimenti nel settore del FinTech, ma la stessa percentuale ritiene che la mancanza di veicoli di investimento rappresenti un ostacolo per chi vuole aumentare l’esposizione a tale settore.

I servizi finanziari che potrebbero subire un maggior impatto data l’innovazione radicale generata dalle società FinTech sono il banking online (59%), seguito dai pagamenti (43%), dalla consulenza finanziaria (30%), dalle operazioni su cambi (30%), dall’asset management (27%), dal wealth management (20%) e dalle assicurazioni sulla vita (20%).

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Gestori

Aberdeen Asset ManagementAcomeAAgoraAllianz Global Investor
AlpiAmundi GroupAnimaArca
Aviva Investors Global ServicesAxaBanca del CeresioBanca Esperia
Banca Finnat EuramericaBanca Pop Emilia RomagnaBanca ProfiloBlackRock
BNY Mellon Asset ManagementCandriamConsultinvestCredit Suisse
Credito EmilianoDeutsche Asset ManagementErselFidelity International
Finanziaria internazionaleFondacoFranklin Templeton InvestmentsGesti-re
Groupama Asset ManagementGruppo AzimutGruppo Banca CarigeGruppo Banca Sella
Gruppo bancario Veneto BancaGruppo Banco PopolareGruppo BNP ParibasGruppo Credito Valtellinese
Gruppo GeneraliGruppo MediolanumGruppo MontepaschiGruppo Ubi Banca
Gruppo UnicreditHedge InvestIccreaIng Investment Management
Intesa SanPaoloInvescoJanus Capital GroupJP Morgan Asset Management
Kairos PartnersKempen Capital ManagementLa Francaise AMLemanik Asset Management
M&G InvestmentsMorgan StanleyNextam PartnersNN Investment Partners
NordeaPensplan InvestPictet Asset ManagementPoste Italiane
Raiffeisen Capital ManagementSchrodersSkandiaSociete Generale Sa
SoprarnoState Street Global AdvisorsTages Capital GroupTendercapital Funds
Threadneedle InvestmentsUbsUnipolVegagest
Vontobel Asset ManagementZenit (Pfm)

Associazioni

AbiAcepiAipb
AnasfApfAscosim
Assiom ForexAssogestioniAssoreti
Efpa Nafop

Reti

Allianz BankAzimutBanca Fideuram
Banca GeneraliBanca Popolare MilanoBca Popolare di Vicenza
Bnl-gruppo BNPClarisNetCredito Emiliano
Finanza & FuturoFinecoMediolanum
Ubi BancaWidiba

F Risparmio & Investimenti

Eventi finanza


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]