Private Equity: Wise Sgr entra nel capitale di Tatuus Racing con il fondo mobiliare chiuso Wisequity IV

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Riccardo Designori

16 febbraio 2017 - 15:12

MILANO (Finanza.com)

Wise SGR ha comunicato che il fondo mobiliare chiuso Wisequity IV ha siglato l’accordo per l’acquisizione di una partecipazione di maggioranza nel capitale di Tatuus Racing SpA, azienda leader mondiale nel design, produzione e vendita di racing cars.


Tatuus Racing è stata fondata nel 1980 da Gianfranco De Bellis e Artico Sandonà. I due manager rimarranno nell’azionariato condividendo l’obiettivo di accelerare e rafforzare il progetto di sviluppo dell’azienda tramite l’acquisizione odierna.


Nel corso degli ultimi 15 anni, Tatuus Racing ha prodotto più di 1.800 macchine da competizione, collaborando con i più importanti marchi del settore automobilistico tra cui Renault, Toyota, Honda, Abarth, Cosworth, Ford, Volkswagen e Mazda. Gran parte dei piloti di Formula1, tra i quali Hamilton, Raikkonen, Massa e Ricciardo, hanno gareggiato su auto prodotte da Tatuus.


L’obiettivo di Wise e dei soci fondatori è quello di continuare il percorso di internazionalizzazione dell’azienda, consolidando il posizionamento nelle categorie promozionali, anche attraverso ulteriori aggregazioni, come partner di riferimento di federazioni e promoter.


“Wise è orgogliosa di essere stata scelta da un’eccellenza come Tatuus per accompagnarla nel suo percorso di crescita. L’operazione rientra pienamente nella nostra filosofia di individuare PMI italiane leader nei rispettivi settori. In Tatuus abbiamo trovato un concentrato di know how e passione che rappresentano una vera unicità”, ha commentato Fabrizio Medea, Partner di Wise.


Artico Sandonà, socio fondatore di Tatuus, ha invece evidenziato come “il successo degli ultimi anni ci ha permesso di vedere le grandi opportunità presenti nel motorsport e sono certo che Wise sia il partner ideale per affrontare sfide sempre più grandi”.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Gestori

Aberdeen Asset ManagementAcomeAAgoraAllianz Global Investor
AlpiAmundi GroupAnimaArca
Aviva Investors Global ServicesAxaBanca del CeresioBanca Esperia
Banca Finnat EuramericaBanca Pop Emilia RomagnaBanca ProfiloBlackRock
BNY Mellon Asset ManagementCandriamConsultinvestCredit Suisse
Credito EmilianoDeutsche Asset ManagementErselFidelity International
Finanziaria internazionaleFondacoFranklin Templeton InvestmentsGesti-re
Groupama Asset ManagementGruppo AzimutGruppo Banca CarigeGruppo Banca Sella
Gruppo bancario Veneto BancaGruppo Banco PopolareGruppo BNP ParibasGruppo Credito Valtellinese
Gruppo GeneraliGruppo MediolanumGruppo MontepaschiGruppo Ubi Banca
Gruppo UnicreditHedge InvestIccreaIng Investment Management
Intesa SanPaoloInvescoJanus Capital GroupJP Morgan Asset Management
Kairos PartnersKempen Capital ManagementLa Francaise AMLemanik Asset Management
M&G InvestmentsMorgan StanleyNextam PartnersNN Investment Partners
NordeaPensplan InvestPictet Asset ManagementPoste Italiane
Raiffeisen Capital ManagementSchrodersSkandiaSociete Generale Sa
SoprarnoState Street Global AdvisorsTages Capital GroupTendercapital Funds
Threadneedle InvestmentsUbsUnipolVegagest
Vontobel Asset ManagementZenit (Pfm)

Associazioni

AbiAcepiAipb
AnasfApfAscosim
Assiom ForexAssogestioniAssoreti
Efpa Nafop

Reti

Allianz BankAzimutBanca Fideuram
Banca GeneraliBanca Popolare MilanoBca Popolare di Vicenza
Bnl-gruppo BNPClarisNetCredito Emiliano
Finanza & FuturoFinecoMediolanum
Ubi BancaWidiba

F Risparmio & Investimenti

Eventi finanza


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]