Lyxor riduce il costo dei suoi due ETF PIR

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

6 settembre 2017 - 12:08

MILANO (Finanza.com)

Taglio dei costi per i due ETF PIR compliant proposti da Lyxor. La gamma di ETF PIR proposta dall’emittente francese ha raggiunto la soglia stabile di quasi 600 milioni di euro di patrimonio in gestione, a soli 6 mesi dal lancio del suo primo ETF PIR, che è stato anche il primo in Italia. Le economie di scala consentite da tale raccolta permettono a Lyxor di procedere a un'ottimizzazione dei costi. Pertanto, a partire dal 7 settembre, il TER del Lyxor FTSE Italia Mid Cap PIR UCITS ETF (ITAMID IM) sarà ridotto da 0,50% a 0,40% all’anno, mentre il TER del Lyxor Italia Equity PIR UCITS ETF (ITAPIR IM) sarà abbassato da 0,45% a 0,35% all’anno.

Il Lyxor FTSE Italia Mid Cap PIR UCITS ETF (ITAMID IM) ha un track record di oltre 3 anni, è stato il primo ETF PIR compliant disponibile in Italia (da marzo 2017) e investe sulle 60 maggiori società italiane a media capitalizzazione che includono alcune icone del Made in Italy come Brunello Cucinelli, Piaggio, Safilo e Tod’s.

Il Lyxor Italia Equity PIR UCITS ETF (ITAPIR IM) si espone invece per il 25% alle società Mid Cap italiane (incluse nell’indice FTSE Italia Mid Cap) e per il 75% alle società Large Cap presenti nell’indice FTSE MIB, così da essere in linea con i criteri della normativa PIR e permettere, al contempo, di esporsi a un basket diversificato e liquido di 100 società.

“L’ottimizzazione del costo dei due ETF PIR di Lyxor agevolerà ulteriormente gli intermediari che intendono utilizzarli all’interno di soluzioni PIR come, ad esempio, Fondi, Unit Linked, Gestioni Patrimoniali e Depositi Titoli”, commenta Marcello Chelli, Referente per i Lyxor ETF in Italia. “Siamo stati pionieri nel nuovo segmento degli strumenti PIR – aggiunge Chelli - e intendiamo rimanere un benchmark per il mercato in termini di masse, track record ed efficienza”.
Questi due ETF possono essere acquistati direttamente su Borsa Italiana anche da investitori privati che, per beneficiare dell’esenzione fiscale, devono detenere l’ETF continuativamente per almeno 5 anni presso un apposito Deposito Titoli PIR.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Gestori

Aberdeen Asset ManagementAcomeAAgoraAllianz Global Investor
AlpiAmundi GroupAnimaArca
Aviva Investors Global ServicesAxaBanca del CeresioBanca Esperia
Banca Finnat EuramericaBanca Pop Emilia RomagnaBanca ProfiloBlackRock
BNY Mellon Asset ManagementCandriamConsultinvestCredit Suisse
Credito EmilianoDeutsche Asset ManagementErselFidelity International
Finanziaria internazionaleFondacoFranklin Templeton InvestmentsGesti-re
Groupama Asset ManagementGruppo AzimutGruppo Banca CarigeGruppo Banca Sella
Gruppo bancario Veneto BancaGruppo Banco PopolareGruppo BNP ParibasGruppo Credito Valtellinese
Gruppo GeneraliGruppo MediolanumGruppo MontepaschiGruppo Ubi Banca
Gruppo UnicreditHedge InvestIccreaIng Investment Management
Intesa SanPaoloInvescoJanus Capital GroupJP Morgan Asset Management
Kairos PartnersKempen Capital ManagementLa Francaise AMLemanik Asset Management
M&G InvestmentsMorgan StanleyNextam PartnersNN Investment Partners
NordeaPensplan InvestPictet Asset ManagementPoste Italiane
Raiffeisen Capital ManagementSchrodersSkandiaSociete Generale Sa
SoprarnoState Street Global AdvisorsTages Capital GroupTendercapital Funds
Threadneedle InvestmentsUbsUnipolVegagest
Vontobel Asset ManagementZenit (Pfm)

Associazioni

AbiAcepiAipb
AnasfApfAscosim
Assiom ForexAssogestioniAssoreti
Efpa Nafop

Reti

Allianz BankAzimutBanca Fideuram
Banca GeneraliBanca Popolare MilanoBca Popolare di Vicenza
Bnl-gruppo BNPClarisNetCredito Emiliano
Finanza & FuturoFinecoMediolanum
Ubi BancaWidiba

F Risparmio & Investimenti

Eventi finanza


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]