Risparmio energetico: italiani sempre più interessati, taglio delle bollette può arrivare all'80%

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

11 maggio 2017 - 11:40

MILANO (Finanza.com)

Italiani sempre più interessati al risparmio energetico. In tempi di ristrettezze economiche il numero di consumatori che si è informato su questo tema è cresciuto del 20% nell'ultimo anno. A rivelarlo è Facile.it, che ha deciso di analizzare nel dettaglio come sia cambiata la sensibilità dei consumatori sul fronte energetico.
Una prima evidenza è che nell’ultimo anno l’interesse verso il risparmio energetico non è stato uniforme su tutto il territorio: gli italiani che hanno ricercato informazioni in misura più sostenuta sono quelli residenti in Lombardia (23,9%) e in Lazio (16,8%). Per quanto riguarda l’età, più di una persona su tre ha meno di 35 anni (35%), segue la fascia 35-44 (28%) e quella tra i 45 e 54 anni (17%). Quasi il 10% ha più di 65 anni e questo dimostra come il risparmio economico stia diventando sempre più importante anche per le persone più anziane. Rispetto al genere, invece, risulta evidente come la materia sia ancora un terreno prevalentemente per uomini, che rappresentano il 65% del campione analizzato.

Ma come e quanto il risparmio energetico può aiutare a ridurre le bollette? Pochi accorgimenti possono ridurre le bollette anche dell’80%, consentendo ad ogni famiglia di risparmiare centinaia di euro. In particolare, per quanto riguarda l’energia elettrica, utilizzando lampadine a Led anziché a fluorescenza, è possibile ridurre i consumi legati all’illuminazione sino al 60%. L’installazione di pannelli fotovoltaici, invece, consente ai proprietari di autoprodurre energia, con un risparmio medio stimato sino al 60%.
Rispetto ai consumi di gas, si può optare per un sistema di riscaldamento geotermico, con un taglio medio della bolletta tra il 60% e l’80%, mentre il solare termico permette una riduzione di circa il 40%. Con un isolamento adeguato della casa si può tagliare sino al 30% dei consumi complessivi. Gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici danno inoltre diritto a beneficiare dell’Ecobonus, la detrazione del 65% dall’Ires o dall’Irpef (che può salire sino al 75% a seconda dell’intervento) che è stata prorogata fino al 31 dicembre 2017 (fino al 2021 per gli interventi relativi a parti comuni degli edifici condominiali).

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Annunci pubblicitari

Calcolatori

calcolatori auto fondi obbligazioni casa Rata mutuo

Sondaggi

Cosa potrà succedere in Spagna dopo il referendum in Catalogna?
La Catalogna si separa dalla Spagna
Verrà concessa maggiore autonomia
Nuovo referendum
Non cambia nulla
Si apre stagione di tensione

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]