Rc moto: premi in calo di quasi il 10% nel I semestre, caso a parte in Campania

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

4 luglio 2017 - 09:46

MILANO (Finanza.com)

Estate, tempo di vacanze e viaggi in moto, ma quanto costa assicurare una moto in Italia? Se lo è chiesto Facile.it nel suo osservatorio sulle assicurazioni, che ha evidenziato come a maggio i premi abbiano raggiunto una media di 504,29 euro. Considerando i dati per moto e motocicli di cilindrata non inferiore ai 100 cc, se è vero che a livello annuale i premi sono cresciuti (+2,44%), è altrettanto vero che se si considera l’orizzonte semestrale si registra una riduzione del 9,86%. Nel semestre la diminuzione più forte si è registrata in Valle d’Aosta, dove assicurare una moto costa oggi il 27,4% in meno di quanto non costasse a dicembre 2016. Possono gioire per cali a doppia cifra dei costi assicurativi anche i centauri umbri (-17,32%) e quelli piemontesi (-13,85%).
La regione in cui costa di meno assicurare un veicolo a due ruote è il Trentino Alto Adige che con un premio medio di 304,62 euro precede il Piemonte (312,37 euro) ed il Friuli Venezia Giulia (314,58 euro). Sono sei, invece, le regioni in cui i premi Rc moto sono più alti della media nazionale e, escludendo il Lazio (528,99 euro), sono tutte quante meridionali. In Basilicata per l’assicurazione della moto servono 537,10 euro e in Sicilia 643,12, premi ancora non elevatissimi se si considera che in Puglia e Calabria i costi salgono oltre gli 800 euro. Caso a sé, e tutt’altro che lieto per i motociclisti di quella regione, la Campania dove non solo i costi per assicurare un veicolo sono elevatissimi e, anche se parliamo di moto, in media si devono mettere a budget quasi 1.200 euro, ma addirittura sono tra i pochissimi valori in crescita in tutto il Paese; rispetto a dicembre 2016 assicurare le due ruote in Campania costa il 7,28% in più.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Annunci pubblicitari

Calcolatori

calcolatori auto fondi obbligazioni casa Rata mutuo

Sondaggi

Intesa ci ripensa: niente integrazione con Generali. Ora cosa succede?
Intesa ha fatto bene per i suoi azionisti
Generali può continuare benissimo da sola
Arrivera' OPA da altri big UE
Intesa ci ripenserà
Non so non rispondo

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]