Polizze dormienti: il risveglio grazie al confronto con l'Anagrafe

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

13 aprile 2018 - 14:56

MILANO (Finanza.com)

Letargo finito per le polizze dormienti. La prima rilevazione dell'Ivass, effettuata incrociando i codici fiscali degli assicurati e l’Anagrafe Tributaria, ha risvegliato 153mila assicurazioni che rischiavano di non essere liquidate ai beneficiari e finire nel dimenticatoio. L’attività ha riguardato tutte le 48 imprese italiane vita e 4 imprese estere che hanno chiesto di aderire all’iniziativa; ha interessato le polizze vita per le quali le imprese di assicurazione non erano in grado di dire se l’assicurato fosse deceduto o meno nel corso della durata del contratto. Si tratta di un primo risultato che fa ben sperare per arginare questo fenomeno così diffuso. In Italia si contano ben 4 milioni di polizze dormienti, per un tesoretto di 145 miliardi di euro. Nel lungo periodo in Francia, una pratica simile ha consentito di portare alla luce 5 miliardi di somme dormienti.
Per seguire l’evoluzione del fenomeno, l’Ivass ha chiesto alle imprese di restituire entro l’11 giugno informazioni su numeri e importi delle polizze da pagare e pagate, che diano conto delle attività di liquidazione svolte.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Annunci pubblicitari

Calcolatori

calcolatori auto fondi obbligazioni casa Rata mutuo

Sondaggi

Quale sarà il primo provvedimento economico del governo Conte?
Reddito di cittadinanza
Flat tax
Revisione legge Fornero
Aumento dell'iva
Revisione trattati europei

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]