Scheda ETF

Nome: db x-trackers Russell 2000 UCITS ETF (Prospective DR)

Dati principali

Nome: db x-trackers Russell 2000 UCITS ETF (Prospective DR)
Sottostante: Russell 2000 Index
Mercato di riferimento: Azionario Usa
Emittente: DB x-trackers
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 189,68 EUR   Data: 19.10.2018   Massimo (giorno): 189,68   Minimo (giorno): 189,63

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,45%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
Il db x-trackers Russell 2000 UCITS ETF (Prospective DR) replica passivamente il rendimento dello Russell 2000 Index composto dalle 2000 società a minore capitalizzazione che sono incluse nel Russell 3000 Index. L'ETF prevede la capitalizzazione dei dividendi.
Sintesi:
Investimento su 2000 azioni di società a media e piccola capitalizzazione presenti del mercato statunitense.
Indice sottostante:
Il Russell 2000 Index è una sottoclasse del Russell 3000 Index che rappresenta circa il 10% della capitalizzazione di mercato totale di tale indice. Esso include circa 2000 tra i titoli più piccoli, sulla base di una combinazione della loro capitalizzazione di mercato e dell’appartenenza attuale all’indice. Il Russell 2000 è costruito in modo da offrire un barometro completo e imparziale delle società a bassa capitalizzazione ed è ribilanciato completamente ogni anno per assicurare che i titoli a capitalizzazione maggiore non distorcano la performance e le caratteristiche della classe delle small cap vere e proprie.
Strategia:
Questo ETF intende replicare l'andamento dell'indice Russell 2000, che misura la performance del segmento di società a minore capitalizzazione nell’universo di titoli azionari USA. Lo strumento consente quindi l'accesso a un universo di titoli altrimenti non raggiungibili attraverso gli usuali strumenti che investono sui titoli a maggiore capitalizzazione. I titoli presenti nel paniere sono caratterizzati da un livello di rischio maggiore rispetto a quelli con maggiore capitalizzazione, ma anche da maggiori possibilità di rendimento.
Fattori di rischio:
L’investitore è sottoposto al rischio di cambio visto che il prezzo dello strumento è calcolato in euro mentre l’indice sottostante è determinato nella valuta statunitense. Da non sottovalutare inoltre il rischio paese e la volatilità dell’indice sottostante che potrebbero incidere in maniera significativa sulla performance dell’investimento, specialmente se effettuato in ottica di breve periodo.

Sondaggi

Quali effetti dopo la manovra del Governo che porta il deficit al 2,4%
Il provvedimento viene bocciato dalla Ue
Aumenta lo spread Btp/Bund
Il Governo conferma il provvedimento
Le agenzie di rating tagliano il giudizio
Non cambia nulla sui mercati
Cresce il consenso del Governo

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]